Compromessi Tecnologici

Mentre tu avevi la testa abbassata e fissare inebedito l’ennesimo post insulto su facebook il mondo ti passava davanti e prendeva forme meravigliose tutto intorno, è stato in quel momento che ho deciso di smetterla di farmi schiavizzare da quel piccolo generatore di apprezzamento personale e frustrazione suprema e godermi il panorama.

Però il rifiuto totale non ha molto senso, siamo pur sempre nel 2016 e questo maledetto oggettino ha un senso come Vasco Rossi. Sapessi quante volte le mappe di google mi hanno salvata dall’ennesimo ritardo per essermi persa in questa immensa città nella quale vivo.

Il mio telefono è agli sgoccioli, ormai fa il minimo sindacale e si avvicina inesorabilmente il momento in cui dovrò acquistarne uno nuovo ma la verità è che vivo male questo evento.
Mi scoccia terribilmente comprarne uno nuovo e mi sento a disagio perché non so dove buttare quello vecchio e soprattutto mi sento in colpa, sento di contribuire col mio acquisto al brutto e cattivo partito dell’inquinamento.
Lo devo fare ma lo faccio con riluttanza estrema, mi serve anche per lavoro, questo sicuramente finché non cambierò mestiere e diventerò un’eremita in qualche isoletta del mediterraneo. Ma questa è un’altra storia.
Non sopporto dover spendere cifre assurde per un coso di plastica che nel giro di due anni mi abbandonerà esattamente come hanno fatto i dispositivi precedenti. Cifre astronomiche che preferisco spendere per un viaggio, per godermi il panorama e non ritrovarmi a far la coda al Panorama.
A questo punto si presenta un dilemma: meglio restare fedele all’etica economica e spendere 100 sterline per un telefono senza grilli per la testa tipo lo zenphone che fa il suo porco lavoro senza regalare un rene ad Apple e Samsung oppure affidarmi ad un FairPhone per la modica cifra di 500 sterline ma con la possibilità di mantenere la coscienza pulita, green e telefonare sapendo che per fare il mio telefono non sarà morto di guerra nessuno?
La vita è fatta di compromessi, cedo a quello del prezzo oppure a quello dell’etica? Che fare?

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...