Highgate Cemetery East di Londra

Avete mai fatto un giro all’Highgate Cemetery East di Londra?  Esiste tutto un movimento di persone appassionate di turismo cimiteriale, qualcuno lo chiama necroturismo, io amichevolmente li definisco Cemetery Tour e in questo post vi parlo proprio della mia piccola gita al famoso Highgate Cemetery East di Londra.

Il cimitero è il non luogo per eccellenza, fa parte di quella zona condivisa di tutti e di nessuno, dove l’essere stato di ogni singolo individuo sepolto, la vita, le opere e il proprio passaggio sulla terra sono testimoniate soltanto da quattro pezzi di pietra piantati per terra. Le vite di queste persone si perdono nel tempo, assumono la forma di un’illusione e per questo rientrano nel concetto di non-essere di parmenidiana memoria che mi affascina tanto.
Per me quindi il cimitero è la massima espressione del non essere. Andando oltre questo pippone mondiale e tornando a discorsi terreni – sottoterreni in questo caso – trovo i cimiteri un posto perfetto per meditare.  Poi c’è la questione culturale, è bello camminare in quei cimiteri dove non esistono solo cristi e madonne, angeli e croci ma simboli e scritte di origini e culture diverse. Tutti insieme nello stesso posto, così come dovrebbe essere il mondo vivente.

Highgate Cemetery East di Londra

L’ultimo cimitero in cui sono stata, la zona est dell’Highgate Cemetery mi è piaciuto molto. Londra da questo punto di vista è fenomenale, ci sono tanti cimiteri affascinanti e storici, alcuni grandi altri minori e non è difficile imbattersi in tombe vecchie due secoli.

All’Highgate Cemetery di Londra vi capiterà di incontrare pietre risalenti alla Prima e Seconda Guerra Mondiale, tantissimi capitani di marina, dissidenti politici, rivoluzionari arabi e africani, artisti, scrittori e personaggi famosi a livello locale di cui però io essendo italiana non ho assolutamente idea di chi siano stati.

Highgate Cemetery Londra

L’Highgate Cemetery è diviso in due zone: l’Highgate Cemetery East noto per avere tra i suoi ospiti lo statista Karl Marx e e di facile accesso previo pagamento di un ticket e l’Highgate Cemetery West che purtroppo è possibile visitare solo su prenotazione e con un accompagnatore ufficiale.

Per il momento io mi sono accontentata di visitare la parte est e per farlo ho dovuto pagare un biglietto di ingresso di 4 sterline.

L’Highgate Cemetery è gestito dalla Friends of Highgate Cemetery Trust, una associazione di volontariato che ha letteralmente salvato e riaperto al pubblico questo posto dopo un periodo poco felice in cui il tempo, i vandali e la mancata manutenzione hanno provocato danni all’intera struttura regalandole però quell’aspetto decadente e romantico che lo rende un posto davvero speciale.

Noi italiani cresciuti negli anni ottanta abbiamo come punto di riferimento creepy il videoclip Thriller di Michael Jackson e camminare tra queste tombe è effettivamente come ritrovarsi in quel videoclip, credetemi avrei davvero qualche problema a restare in questo posto in orari notturni. Ci si può perdere nella boscaglia e la pioggia rende il terreno fangoso, non vi venisse mai in mente di andarlo a visitare con le scarpe buone.

Naturalmente non potevano mancare storie di fantasmi e vampiri localizzati da queste parti, pare infatti che la zona ovest del cimitero ospiti il Vampiro di Highgate, un fantasma alto due metri responsabile di diversi attacchi tra il 1967 e il 1984. Pare inoltre che si veda ogni tanto volare tra le tombe lo spirito di una suora.

tomba Karl Marx
Se non siete particolarmente fifoni la cosa migliore da fare è sicuramente non seguire i tracciati segnalati sulla guida ma prendere le stradine fangose e camminare nel bosco tempestato di lapidi, potreste imbattervi nella vecchia originale tomba di Marx o tornare sul tracciato principale e incrociare quella di Malcom McLaren, impresario dei Sex Pistols o quella dell’autore di Guida galattica per autostoppisti Douglas Adams.

 

Highgate Cemetery East è un posto davvero interessante dove tornerò sicuramente per visitare anche la zona ovest, ma c’è persino chi innamorato del posto ha approfittato per costruire la propria casa con vista su questo cimitero e dunque i tempi in cui ci si impauriva per una tomba come nel film Totò cerca casa sono davvero lontani.

totò cerca casa

Se anche tu come me sei appassionato di cimiteri e hai visitato l’Highgate Cemetery non fare il timido, lascia un commento qui sotto, sarò felice di scambiare opinioni e pareri a riguardo.

Un commento Aggiungi il tuo

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...