10 film

..da sciorinare fuori a cena per non fare brutta figura con i vostri amici intellettuali.

Quelle cene d’agosto sul terrazzo dell’amica intellettuale che vi vantate di annoverare tra le vostre conoscenze dove storia del cinema è tra i requisiti base richiesti per partecipare e citare una battuta di Verdone potrebbe risultare distruttivo per la vostra credibilità come la signora che barava al telemike!

Questi 10 film non sono mainstream, potrete innamorarvene ma potrebbe essere che vi venga da sbadigliare ai titoli di testa ad ogni modo considerate questo post come il vostro piccolo bignamino di sopravvivenza per non fare la figura dei peracottari a cena fuori.

By the way chi non è amico di Bianco Rosso e Verdone non è amico mio! (Just to let you know!).

1 – BLOW UP Michelangelo Antonioni
2 – MULHOLLAND DRIVE David Lynch
3 – IL SETTIMO SIGILLO Ingmar Bergman
4 – LE ONDE DEL DESTINO Lars Von Trier
5 – FESTEN Thomas Vintemberg
6 – LA VALLE DEL PECCATO Manoel De Olivera
7 – QUARTO POTERE Orson Welles
8 – TETSUO: THE IRON MAN Shinya Tsukamoto
9 – 2001 ODISSEA NELLO SPAZIO Stanley Kubrick
10 – NOSTALGHIA Andrei Tarkovsky

BLOW UP
Antonioni, solo il nome vi fa sentire già una pesante responsabilità nei confronti del cinema tutto. Blow Up è un film del ’66 gli intellettuali lo amano tanto ed è ovvio, che gli volete dire ad ANTONIOOOONI? Niente!

Questo film piacerà tanto anche ai fotografi commensali che animeranno la serata, il protagonista infatti è un fotografo londinese che non ride mai. Con questo film in un colpo solo attirerete l’attenzione dei cinefili, dei fotografi e degli hipster presenti in sala. Se vi viene in mente di fare qualche citazione colta prendete come riferimento l’ultima scena con i mimi che giocano a tennis, farete un figurone!

MULHOLLAND DRIVE
Avete visto Twin Peaks? Ecco, è lo stesso autore. Lynch è uno che piace o non piace, non ci sono vie di mezzo. Questo film è del 2001, ha vinto diversi premi oscar quindi forse sarà troppo mainstream per i vostri commensali ma è un ottimo spunto per dibattere, oscar = cagata? Lynch è amato, potreste creare il panico in sala con questo film, giocatevela bene!

IL SETTIMO SIGILLO
Consideratelo una pietra miliare, una cosa che dovete sapere punto e basta. Milioni di film, fumetti e canzoni lo citano, anche Dylan Dog ha fatto la sua partita a scacchi con la morte!
Se volete approfondire dello stesso autore sono anche Il Posto Delle Fragole, Fanny e Alexander, Scene Da Un Matrimonio.

LE ONDE DEL DESTINO

Era il ’96, era l’alba del genere DOGMA e Lars Von Trier tirò fuori dal cilindro questa pellicola.
Il film racconta la storia di Bess, una ragazza piuttosto semplice e Jan, uno che non lo diresti mai che possa stare con una come Bess. Invece ci sta eccome, si sposano anche ma il resto non ve lo scrivo per lasciarvi il gusto di scoprirlo da voi.
Se volete fare i fighi con questo film potete dire che a pensarci bene un precursore del dogma potrebbe essere considerato Pier Paolo Pasolini, i tagli netti, l’audio spezzato, la camera a braccio, i movimenti sporchi, prima di dire qualcosa del genere però guardatevi qualche film di Pasolini tipo Edipo Re altrimenti non riuscirete a sostenere quanto detto.

FESTEN
Come sopra, genere DOGMA ma questa volta il regista è Vintemberg!

LA VALLE DEL PECCATO
Con Manoel De Olivera farete un vero figurone, i non intellettuali non lo conoscono, gli studentelli di cinema forse neanche a meno che non abbiano avuto un bravo professore di storia e critica del cinema all’università ma Manoel De Oliveira è “soltanto” il più grande regista che il Portogallo abbia mai avuto! Questo film viene considerato uno tra i suoi più belli, è ispirato ad un romanzo della scrittrice portoghese Agustina Bessa Luis, guardatelo e lasciatevi trasportare dalla lirica di questo autore. PS. Non v’aspettate The Avengers eh!!

QUARTO POTERE
Altro caposaldo, guardatelo senza se e senza ma. La scena da ricordare? Il piano sequenza del bambino che gioca con la neve!
Una curiosità su Orson Welles, lo vediamo intervistato nel film La Ricotta del sempre citato Pier Paolo Pasolini, ditelo se volete tirarvela un po’! 😀

TETSUO: The Iron Man
Un po’ fantascienza, un po’ horror, un po’ fa ridere. Questo è un film veramente estremo che racconta la metamorfosi, me lo fece vedere la professoressa di Arte Visiva in Accademia altrimenti difficilmente l’avrei incontrato sul mio cammino!
Insomma è una vera chicca da intellettuali cinefili, se ne parlerete vi stimeranno!

2001 ODISSEA NELLO SPAZIO
Una sola parola: Kubrick



NOSTALGHIA
Potrebbe capitarvi durante la serata di giocare a Trivial Pursuit, non penserete mica che gli intellettuali giochino alla playstation?! Comunque tra le domande di questo gioco potrebbe capitarvi la domanda fatidica “quale di questi film è del regista Andrei Tarkosky”, ebbene ho visto fior fior di laureati in cinema (..!!) non sapere rispondere a questa domanda, ma voi dall’alto della vostra nuova cultura intellettualoide saprete rispondere a mani basse! Accattatevillo!

Ad ogni modo a fine serata potrete sempre guadagnare la stima incondizionata del resto dei commensali ignoranti uscendovene con un bel fantozziano “è una cagata pazzesca!” che è come il nero, sta bene su tutto!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...