E tu a quale livello di creatività appartieni?

La creatività non è tutta uguale, ovvio non parlo di persone che si sa, ognuno è a modo suo, parlo più che altro del processo creativo, quello che ti porta a realizzare un prodotto.

 Stamattina mentre facevo colazione sono giunta alla conclusione che esistono almeno 3 tipologie di creativi:
  1. Creative Rookie
  2. Creative Mainstream
  3. Creative 101%
Il Creative Rookie è fondamentalmente l’aspirante creativo, quello che guarda i lavori degli altri con ammirazione sperando un giorno di poter arrivare a fare lo stesso.
Il Rookie è colui\colei che si limita a copiare uno stile, un’idea e quando dico copiare non dico niente di cui vergognarsi, copiare è la prima forma di approccio a qualcosa di creativo, serve ad imparare a fare qualcosa per poi camminare sulle proprie gambe, un po’ come quando i bambini imparano a parlare, lo fanno per emulazione ed è per questo infatti che le persone sorde hanno difficoltà a parlare, non perché siano mute ma perché gli manca l’esempio da cui prendere spunto.
Il Creative Rookie è 10% creatività pura e 90% imitazione
Il Creative Mainstream è lo spicchio di creativi con la più alta densità di popolazione, fai parte di questo livello se riesci ad inventare un prodotto che abbia la tua impronta ideativa pur prendendo spunto ed ispirazione da prodotti già esistenti.
Fai parte di questo livello quando guardi gli altri lavori alla ricerca di uno spunto creativo e invece di copiarne il contenuto cerchi di carpirne la struttura, mettere in pratica la stessa tecnica ma con i tuoi contenuti.
Il creative Mainstream è un flusso che si autoalimenta, tutti quelli che ne fanno parte prendono ispirazione dalla vecchia guardia e allo stesso tempo diventano essi stessi ispirazione per i nuovi arrivati, è un flusso continuo che serve a riciclare l’aria, restare agganciati a questo flusso è l’antidoto contro la vecchiaia col quale inevitabilmente siamo costretti a fare i calcoli.
I creativi sono come gli sportivi, a 35 anni sono già vecchi, è importante quindi restare il più possibile aggiornati e a conoscenza delle nuove tendenze.
Il Creative Mainstream è 50/70% creatività pura e 50/30% imitazione
Il Creative 101% è il nirvana. Non solo le persone che ne fanno parte hanno la tecnica e la sostanza, loro hanno il gene creativo. Sono quelli che si inventano le tecniche che noi, nel mondo dei creative mainstream, divoreremo avidamente per carpirne i segreti, egli\ella è IL creativo, quello vero.
 Il Creative 101% è 95% creatività pura, 5% imitazione e 1% non plus ultra

Alla luce di quanto detto, tu a quale categoria pensi di appartenere?

CREDIT
L’immagine che ho postato è opera di eddidit.com

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...