La figlia del fotografo

“Ma no, vai tranquilla che è un semplice rinnovo!”

Questo è quello che mi hanno detto e ovviamente quand’è che decido di uscire di casa col cappello distruggi piega e senza trucco? Il giorno in cui scopro che invece devo fare la carta d’identità da capo! E dunque marca da bollo, moduli e soprattutto la fototessera.

E allora? Direte voi belli paciosi sulle vostre sedie in similpelle e invece no miei cari, per me è un trauma. Io sono figlia di un fotografo, le foto dei miei documenti sono sempre state le più belle, le più curate, le più apprezzate, mentre voi vi vergognavate di mostrare i vostri documenti io ero ben fiera di mostrare i miei.

Le foto dei documenti sono sempre state un fatto familiare, andavo in negozio anzi c’ero già, facevo le foto, le sceglievo con calma tra una chiacchiera e l’altra, poi mio padre le stampava, le rifiniva con la taglierina, le adagiava all’interno della custodia porta documenti in plastica e via al Comune m’biazza (trad. “in piazza”) dove Marzia che mi conosce da quando sono nata tra un “e che fai adesso?” un “dove vivi?” e un “come stai?” concludeva al volo la pratica ed è sempre stato così fino ad oggi.

Oggi un’orribile voce meccanica si è sostituita ad un rito di famiglia che se n’è andato via per sempre, in braccio alla corrente di un fiume fatto di migliaia di piccole abitudini che il tempo, la tecnologia, gli eventi ha fatto diventare passato.

Una foto troppo contrastata, troppo bianca, troppo piatta, brutta e nemmeno ritagliata mi ha sputata fuori in mezzo ai comuni mortali con le loro foto brutte, Marzia è diventata Rosaria e io sono diventata vecchia. Prossimo appuntamento gennaio 2022!

Un commento Aggiungi il tuo

  1. jairacontinenza ha detto:

    Io ho voluto conservare quel rito anche se in minima parte. Quando è toccato a me la foto me l'ha fatta Gianluca con la macchina per fototessere di papà! E ti dirò che il non aver visto Marzia ma la Dott.sa Angela dell'Ufficio Anagrafe del Comune di Montefiore Conca bèh, ha suscitato in mè un moto di sollievo! 😀

    Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...